WESAK

«DAL PUNTO DI LUCE ENTRO LA MENTE DI DIO AFFLUISCA LUCE NELLE MENTI DEGLI UOMINI, SCENDA LUCE SULLA TERRA»

 

Il WESAK è una festività di antica origine buddista, che viene celebrata ogni anno in occasione del primo plenilunio nel segno del Toro. Si tratta, quindi, di una delle tante "feste mobili" (come Pasqua, Ramadan, Pesach, tutte legate ai pleniluni), la cui data cambia di anno in anno.

È una cerimonia sacra che non appartiene a nessuna religione, chiesa, gruppo o persona in particolare, ma è prezioso patrimonio spirituale dell’umanità intera, un momento di profondo raccoglimento in cui uomini e donne di ogni razza e di ogni fede si riuniscono in spirito di collaborazione per concentrare sul mondo un pensiero di benedizione, di amore e di pace.

 

UN PO' DI STORIA DEL WESAK ACQUARIANO

A partire del 1919, il Maestro Djwal Kool, detto anche "il Tibetano" o "DK", iniziò a comunicare ad Alice Bailey la necessità di celebrare la festività anche in Occidente, come incontro tra il Buddha, il Cristo e tutti i Maestri della Grande Fratellanza di Shamballa.

Solo nel 1946, egli chiese di rendere tale cerimonia aperta a tutti, secondo lo spirito della Nuova Era.

In quel momento, però, la Gerarchia non aveva ancora scelto la sede occidentale per la prima celebrazione pubblica e DK disse ad Alice Bailey che avrebbero dovuto trascorrere ancora 35 anni prima che l'evento si realizzasse.

Il primo WESAK acquariano pubblico, infatti, venne celebrato a Torino il 19 maggio 1981 da un grande uomo dal cuore puro che si chiamava Antonio Amerio... che non conosceva l'inglese e non aveva certamente potuto leggere le opere della Bailey, tradotte in italiano solo nel 1985.

Da quella sera di maggio a Torino, la celebrazione del Wesak acquariano si è diffusa a macchia d'olio in Italia e nel mondo.

Da molti anni, ormai, gruppi sempre più numerosi, formati da appartenenti a tutte le religioni e percorsi spirituali, si riuniscono ovunque in spirito di collaborazione per partecipare a questa straordinaria cerimonia sacra.

 

COME SI SVOLGE

Il Wesak acquariano consiste in una cerimonia all'interno della quale vi è una meditazione guidata della durata di mezz'ora circa. Altri elementi indispensabili sono il canto delle 12 Om e la recita della Grande Invocazione. Il resto dell'impianto varia di anno in anno. L'intera celebrazione, compresi i saluti iniziali e finali, non supera le due ore. Due ore di gioiosa immersione in un'atmosfera energeticamente particolare, che lascia in tutti i presenti una sensazione di pace e di armonia.

I partecipanti sono invitati a portare un fiore (uno solo!) e – se lo desiderano – una bottiglietta d'acqua (di quella che bevono normalmente) il cui significato, per chi ancora non lo conosce, viene spiegato al momento. Non è necessaria alcuna preparazione, né un abbigliamento particolare: è comunque preferibile evitare il colore nero e, se possibile, indossare almeno qualcosa di bianco.

 

COME PARTECIPARE

Di anno in anno verrà pubblicata la data del Wesak. Per la cerimonia organizzata da me, è SEMPRE OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE: via mail all’indirizzo laura.fezia@alice.it o telefonando al n° 333.22.12.609. L’ingresso in sala sarà possibile entro l’orario indicato e fino a esaurimento posti, con precedenza a chi avrà prenotato. Si raccomanda la puntualità: a cerimonia iniziata non sarà più possibile entrare, per non disturbare la meditazione altrui.

Chi prenota e poi, per un qualsiasi motivo, non potesse partecipare, è pregato di avvisare, anche se ciò dovesse accadere poco prima dell’inizio della cerimonia, per consentire ad altri di accedere alla sala.

 

IMPORTANTE:

LA PARTECIPAZIONE AL WESAK È GRATUITA!

Nessuno può chiedere quote fisse di adesione, nemmeno minime o simboliche, anche se sono sempre di più gli "organizzatori" che ci provano, dimostrando di non avere compreso il significato della parola «amore» (di cui spesso si riempiono la bocca...). Può venire richiesta solo un’offerta libera e facoltativa, a parziale copertura delle spese di allestimento, mentre l'eccedenza sarà impiegata in opere di solidarietà.

Al fine di contrastare questo malcostume in vertiginosa diffusione, invito a NON partecipare a Wesak in cui vengano richieste quote di adesione.


Il WESAK viene celebrato in tutta Italia e in molte altre nazioni del mondo.

Chi desidera conoscere date e luoghi in cui si organizza l’evento GRATUITAMENTE, può collegarsi al sito

www.wesak-italia.it

Partecipare al Wesak significa manifestare concretamente il proposito di non essere solo più spettatori impotenti degli avvenimenti che investono il pianeta, ma artefici consapevoli e attivi di un mondo migliore, significa accogliere consapevolmente il Cambiamento ed entrare in sintonia con esso, per diventarne sempre di più i protagonisti, in connessione e collaborazione con tutta l’umanità e con la Madre Terra.

 

LE FORZE DI LUCE PORTINO ILLUMINAZIONE

AL GENERE UMANO

LO SPIRITO DI PACE SI DIFFONDA OVUNQUE

GLI UOMINI DI BUONA VOLONTÀ

SI INCONTRINO

IN SPIRITO DI COLLABORAZIONE

IL PERDONO SIA LA NOTA DOMINANTE DI QUESTO MOMENTO

IL POTERE ASSISTA L'OPERA DEI GRANDI ESSERI.

COSÌ SIA E AIUTATECI A FARE LA NOSTRA PARTE.


 

SEMINARI:  

REIKI

WESAK

KARUNA REIKI

CLEARING

REINCARNAZIONE: VIAGGIO NELLE VITE PRECEDENTI

TI ASCOLTO!

CROMOTERAPIA

IN STUDIO

MEDITAZIONE

MATRIMONIO ACQUARIANO

VERSO IL FUTURO: PREPARAZIONE ALLA NUOVA ERA

GALLERIA MULTIMEDIALE

LINK

LIBRI

LIBRIlibri di laura fezia

© Laura Fezia 2001-2014. Tutti i diritti riservati